Mary Poppins – Il musical

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Teatro

Secondo appuntamento per la rassegna con i gruppi diocesani di “E se una notte un Musical”.

Andranno in scena i Rompiscena del Ric Cormons con Mary Poppins, un classico rivisitato, con nuove musiche, nuove canzoni rigorosamente interpretate dal vivo!

INGRESSO LIBERO senza prenotazione

Spettacolo per pubblico di tutte le età

Beautiful City

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Teatro
Domenica 30 settembre 2018 – Ore 20:30

Il Ricreatorio San Michele, con il patrocinio del Comune di Cervignano del Friluli presenta il musical “Beautiful city” messo in scena dall’associazione culturale “Colori&Musica”. Il Musical trae ispirazione da uno spettacolo di Broadway degli anni 70 e che, riletto in chiave contemporanea, racconta le vicende di una ventina di personaggi che, chiamati fuori dalla loro vita quotidiana, vengono scelti per formare una comunità e attraverso il canto, il ballo e l’interpretazione, mettono in scena la vita e la Passione dell’UOMO Gesù, per poi tornare, profondamente cambiati, a testimoniarla nella vita di ogni giorno. In un mondo nuovo dove le parole d’ordine dovrebbero essere “inclusione” e “tolleranza”, Beautiful city non cerca di imporre credenze o ideologie, ma mediante l’apertura e il rispetto, vuole toccare il cuore di tutti noi, che siamo adulti o giovani, senza discorsi politici o religiosi, ma solamente con l’arte e con l’umanità.

Ingresso libero

Prenotazioni posti al link: Prenotazioni

6° Cervignano Film Festival

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cinema

CONCORSO INTERNAZIONALE PER CORTI, DOCUMENTARI & VIDEOCLIP
IN PALIO IL PRESTIGIOSO CERVO D’ORO

CERVIGNANO FILM FESTIVAL – Il cinema del confine e del limite nasce da un’idea del Centro Giovanile di Cultura e Ricreazione Ricreatorio San Michele e Piero Tomaselli e dalla volontà di supportare la creatività giovanile con l’intento di valorizzare, promuovere e divulgare le forme “minori” della narrazione audiovisiva e cinematografica come forme espressive particolarmente efficaci ed attuali a livello mediatico, sociale e culturale, focalizzando in particolare la propria attenzione sui linguaggi liminari ed ibridati, in bilico tra finzione e documentario, che si muovono sul labilissimo confine che separa il cinema codificato, commerciale e “mainstream” da quello di ricerca e di sperimentazione.

Perché il tema “del confine e del limite”? La nostra regione, il Friuli Venezia Giulia è, per definizione, terra di confine e crocevia di popoli e di culture. Segnatamente Cervignano del Friuli, la cittadina che ospiterà la manifestazione, fino al 1915 era l’ultimo avamposto dell’impero asburgico (il fiume Ausa segnava la linea di divisione tra Austria e Italia). Queste elementari constatazioni ci hanno suggerito di approfondire questo tema decisivo attraverso il filtro di un festival cinematografico che provi a raccogliere i migliori cortometraggi e documentari di giovani filmaker sul tema e organizzando, parallelamente alla competizione, incontri di approfondimento, seminari, workshop e tavole rotonde.